Loading…
come forare le piastrelle

Come forare le piastrelle senza romperle

Le piastrelle sono una superficie liscia e fragile su cui forare. Ecco perché dobbiamo trattarli con cura e nel modo corretto in modo che non si rompano. Questo non è difficile se sappiamo come farlo, ma se non lo facciamo nel modo giusto, i nostri tasselli potrebbero rompersi.

Se vuoi posizionare qualsiasi tipo di accessorio, in bagno o in cucina, ti insegneremo passo dopo passo il modo corretto affinché ogni ristrutturazione in casa sia perfetta per te.

Materiali necessari per la perforazione delle piastrelle.

Forare le piastrelle passo dopo passo:

  1. Trovare l’area ideale per forare: La cosa più importante quando si deve forare qualsiasi piastrella anche gres porcellanato è sapere dove possiamo farlo. Le zone da evitare sempre sono le fughe con le altre piastrelle. Quindi useremo le nostre mani per colpire delicatamente la piastrella e quindi riconoscere dove suona vuota. Questo suono indicherà che in quelle parti della piastrella non troviamo pasta ed eviteremo di perforare lì il più possibile. L’area ottimale da forare è nelle parti dove si trova la pasta che lo attacca al muro.
  2. Segna dove forare: una volta che abbiamo chiaro dove vogliamo forare , prenderemo il pennarello indelebile e segniamo un punto in cui vogliamo posizionare il nostro accessorio. Si consiglia di utilizzare un righello e una livella in modo che sia perfettamente allineato se necessario. Quando avremo quei punti, usando il punteruolo  e il martello daremo alcuni piccoli colpi per far scoppiare lo strato esterno della piastrella. In questo modo eviteremo che il trapano scivoli provocando segni sul materiale.
  3. Posiziona il nastro adesivo: usando il nastro adesivo posizioneremo due pezzi a forma di croce sopra i punti che abbiamo già realizzato in precedenza. In questo modo si evita che le vibrazioni prodotte dal trapano durante la foratura delle piastrelle ne facciano scivolare.
  4. Posiziona la punta: una volta eseguiti tutti i passaggi precedenti, è il momento di preparare il trapano per l’azione, posizioneremo la punta “widia” perfetta per questi lavori.
  5. Trapano: sosterremo il trapano sul foro e inizieremo a perforare lentamente la piastrella. In questo modo ci assicuriamo di forare nel posto giusto e di evitare che la piastrella vibri troppo. Una volta superato lo strato superiore, non dovremmo più avere problemi con il resto del buco . Dovremo ripetere questi passaggi con tutte le perforazioni che vogliamo fare.
  6. Assembla l’accessorio: Per finire dovremo solo avvitare l’accessorio scelto e goderci il lavoro ben fatto.

Lascia un commento