Loading…
come forare il vetro

Come forare il vetro

Affrontare La perforazione del vetro non è complicata. Perché i nostri buchi escano perfetti, dobbiamo solo seguire i passi giusti , nel modo giusto. Con gli strumenti necessari e alcune nozioni non avrai alcuna difficoltà.

Se ti trovi per la prima volta di fronte a forare il vetro, sei nel posto giusto! Ti mostreremo passo dopo passo e in un modo molto semplice come devi forare questo materiale. Da oggi forare il vetro non sarà più un problema.

Materiali necessari per forare il vetro

  • Un trapano avvitatore motorizzato in cui possiamo variare la velocità.
  • Punta per forare il vetro : Composta da un gambo e una punta in widia.
  • Una superficie di lavoro stabile o un banco da lavoro .
  • Cera, paraffina o olio da taglio
  • Spruzzino d’acqua.
  • Scotch.
  • Occhiali di sicurezza.
  • Guanti di Sicurezza.

Come forare il vetro passo dopo passo

Forare il vetro è facile se sappiamo quale passo seguire. Ecco perché abbiamo preparato una guida di seguito con tutti i passaggi necessari per forare il vetro o il vetro senza romperlo.

Preparazione prima della perforazione:

  1. Posiziona il vetro su una superficie piana e stabile : è importante che il vetro che intendi forare si trovi su una superficie solida e stabile. È importante non forare mai un vetro o un cristallo tenendolo, né su un tavolo né su un mobile. Il vetro deve avere un supporto completo. Se quello che vuoi forare è un bicchierino come una bottiglia, l’ideale è metterlo in un contenitore dove sta comodamente e posizionare i giornali nella parte inferiore per evitare di forare il contenitore.
  2. Decidi dove vuoi forare : È importante che la foratura sia sempre a più di 25 mm dal bordo del vetro.
  3. Posiziona del nastro adesivo a forma di “X” : Una volta deciso il punto in cui vuoi forare, posiziona due pezzi di nastro adesivo segnando il punto su entrambi i lati del vetro con una “X”. In questo modo eviterai che il vetro si scheggi durante la perforazione e sarai chiaro su dove si trova il punto esatto in cui vuoi fare il foro. Per una maggiore precisione, segna il punto esatto con un pennarello.
  4. Indossare occhiali di sicurezza : questa misura di sicurezza è molto importante. Perché durante la perforazione si staccano dei trucioli di vetro che possono essere molto dannosi per gli occhi.
  5. Segna a mano con il trapano il punto in cui vuoi forare : Usando le mani e il trapano che intendi utilizzare, fai una piccola rientranza con esso nel vetro. Ciò impedisce che scivoli giù dal vetro una volta che iniziamo a perforare.

Forare nel vetro:

  1. Metti la punta nel trapano e assicurati che sia ben stretta : Inizia a perforare lentamente, a bassa velocità. Finché non riesci a creare un’ammaccatura nel vetro.
  2. Aumenta la velocità: una volta eseguito il foro pilota, è il momento di rimuovere il nastro e aumentare la velocità. Non aumentarlo troppo perché altrimenti la punta potrebbe lasciare segni di bruciature. Ricorda che per forare il vetro bisogna lavorare sempre con velocità medie o basse.
  3. Riduci la velocità quando stai per rompere il vetro : quando stai per rompere il vetro è importante ridurre un po’ la velocità di foratura. A questo punto è dove il vetro diventa più fragile durante la foratura e se non stiamo attenti potrebbe rompersi. Un’altra opzione è quella di forare a metà su un lato, quindi capovolgere il vetro e forare, seguendo gli stessi passaggi, fino a quando i 2 fori si uniscono.
  4. Refrigerare costantemente. È molto importante versare olio, acqua o paraffina nel punto in cui forare il vetro. Questi componenti fungono da refrigeranti per la punta e impediscono che si surriscaldi troppo.

Grazie a loro, evitiamo che il vetro si surriscaldi molto mentre stiamo perforando e che si spezzi o si rompa irreparabilmente. Un’altra opzione è spruzzare a poco a poco con lo spruzzatore d’acqua durante la perforazione, se durante la perforazione si forma una polvere bianca, saprai che ha bisogno di più acqua e che dovresti rallentare.

Suggerimenti per la foratura del vetro

  • Un altro modo per lubrificare è applicare della plastilina attorno al punto che vogliamo perforare e riempirlo d’acqua. La plastilina funge da barriera e impedisce all’acqua di traboccare. In questo modo manteniamo la punta del trapano sempre lubrificata ed evitiamo il surriscaldamento.
  • Non dovresti andare troppo veloce con il trapano, poiché il vetro è un materiale molto abrasivo e potresti danneggiarlo.
  • Per prima cosa iniziate sempre usando un po’ più piccolo del diametro del foro che volete realizzare. Man mano che avanzi, vedrai aumentare gradualmente il diametro del trapano. In questo modo avrai meno possibilità che il vetro si rompa.

Lascia un commento